I giovani imprenditori Paolo ed Elisa Scendoni nominati "Marchigiani dell'anno" 

02.06.2024
 Il prestigioso riconoscimento di "Marchigiani dell'Anno" è stato assegnato ai due giovani imprenditori Elisa e Paolo Scendoni, in riconoscimento del loro significativo contributo all'industria e alla comunità marchigiana.

La cerimonia si è svolta a Roma, alla presenza di numerose personalità di rilievo, nella Sala Capitolare del Senato della Repubblica. l prestigioso riconoscimento, istituito nel 1986 dal professor Armando Mazzoni, allora Presidente del Ce.S.Ma – Centro Studi Marche "G. Giunchi", è conferito annualmente a marchigiani meritevoli in ambito professionale, scientifico, artistico, culturale e sociale. Elisa e Paolo Scendoni sono noti per il loro impegno nell'azienda di famiglia, il Salumificio Ciriaci. L'assegnazione del premio "Marchigiani dell'Anno" a questi due giovani imprenditori celebra due personalità di spicco che incarnano e concretizzano quotidianamente nell'azienda di famiglia lo spirito di eccellenza delle Marche. Il loro impegno e la loro dedizione al lavoro costituiscono fonte di ispirazione per l'intera comunità marchigiana. Ecco le motivazioni che hanno portato all'assegnazione. Elisa, grazie «al significativo contributo apportato all'azienda di famiglia 'Salumificio Ciriaci'. Con vivacità manageriale ha attuato efficaci strategie commerciali che hanno proiettato l'impresa verso nuovi mercati. Nel solco della tradizione ha integrato l'artigianalità con la produzione industriale, investendo nell'innovazione, valorizzando il capitale umano e ponendo le persone alla tutela delle risorse del territorio".
L'assegnazione del premio a Paolo è invece avvenuta con la seguente motivazione: «Con il guizzo imprenditoriale ha dato impulso all'innovazione tecnologica nell'azienda, anche grazie ai valori tramandati dai suoi nonni, ovvero 'origini, tradizione e qualità'. Riceve il premio per i suoi meriti professionali, per l'attenzione che rivolge al sociale sostenendo notevoli progetti del territorio marchigiano e per l'impegno rivolto alla tutela alimentare".

Oltre ai loro successi professionali, Elisa e Paolo sono attivi membri della comunità, sostenendo progetti locali e iniziative di beneficenza che hanno un impatto duraturo sul contesto sociale della nostra regione.

Durante la cerimonia, Elisa ha espresso gratitudine per il riconoscimento, sottolineando l'importanza del lavoro di squadra e dell'impegno verso il Territorio. Paolo ha enfatizzato l'eredità dei valori familiari e l'importanza di innovare mantenendo salde le tradizioni. "Questo premio è un onore incredibile. - ha affermato Elisa nel suo intervento - Siamo profondamente grati di essere riconosciuti per il nostro lavoro e il nostro impegno verso la nostra amata regione". Paolo ha aggiunto: "Questo riconoscimento non è solo nostro, ma di tutti coloro che ci hanno supportato e ispirato lungo il cammino". Elisa conclude: "uno onore ricevere questo premio insieme a mio fratello Paolo e stare vicino a tante personalità straordinarie della nostra regione."