Dissequestrato ma interdetto con ordinanza del sindaco l'autoparco comunale di Pian della Noce

04.04.2023
Lo stabile a fuoco lo scorso febbraio
Lo stabile a fuoco lo scorso febbraio

Via i cartelli di "area sottoposta a sequestro giudiziario" ed ecco quelli di "interdizione all'accesso su tutto lo stabile comprensivi dei locali destinati ad ufficio e spogliatoio, siti al piano terra ed al piano primo del manufatto". L'ordinanza  è stata firmata stamane dal sidaco Valerio Vesprini dopo che ieri era stato notificato dalla polizia giudiziaria il dissequestro dell'autoparco comunale di Pian della Noce andato a fuoco lo scorso febbraio.
1650 mq di supefice non  accessibili "a chiunque non previamente autorizzato alle verifiche statiche e impiantistiche e alle opere di minima di messa in sicurezza dello stesso fabbricato. Situazione da mantenere fino all'esecuzione delle opere di minima di messa in sicurezza che sarà cura del Comune o suo delegato. L'affissione di cartelli di pericolo e di divieto all'accesso - si legge nell'ordinanza - , che informino chiaramente sulla pericolosità dello stesso, sino a quando saranno ripristinate le condizioni di sicurezza e accessibilità dello stabile come previsto dalla vigente normativa". I mezzi del Comune e della San Giorgio Distribuzione e servizi sono momentaneamente collocati nell'area ad est dell'ecocentro, grazie anche alla Protezione Civile Regionale che ha messo a disposizione dei container come spogliatoio per gli operai.
Nel futuro c'è il nuovo autoparco che sarà realizzato in via Luigi Galvani, a nord del PalaSavelli, ma tra progettazione ed acquisto del terreno serviranno mesi se non anni, visto che ci sarà da trovare anche la copertura finanziaria per l'operazione che sicuramente avrà come gruzzolo di partenza la liquidazione assicurativa per l'incendio dell'oramai ex rimessa di Pian della Noce.
#portosangiorgio_today 

#autoparco