Cadavere al porto, si ipotizza sia il corpo del sangiorgese scomparso 9 giorni fa

19.11.2021
Il corpo di un uomo in stato di decomposizione è stato trovato nelle prime ore del pomeriggio nelle acque antistanti il Marina di Porto San Giorgio. A fare la scoperta il nucleo sommozzatori dei Vigili del Fuoco di Ancona che, insieme ai volontari della Protezione Civile e con il sostegno della Capitaneria di Porto, proprio stamane avevano dato inizio allo scandaglio della zona portuale nell'ambito delle indagini predisposte dalla Prefettura, per la ricerca del 76enne sangiorgese  disperso da mercoledì scorso. Sul posto i Carabinieri di Porto San Giorgio che gestiscono il caso. Per fare chiarezza sull'identità della salma  ritrovata c'è da attendere il referto dell'ispezione cadaverica che é stata predisposta dalla Procura della Repubblica. 

"Nell'ambito delle diverse attività di ricerca, coordinate mediante l'attivazione della Cabina di Regia prevista dal Piano prefettizio per la ricerca delle persone scomparse - si legge in una nota della Prefettura di Fermo -, oggi, per effetto delle operazioni svolte a cura dei Vigili del Fuoco congiuntamente al personale della Capitaneria di Porto, è stato rinvenuto il cadavere di un uomo in evidente stato di decomposizione, nel tratto di mare di Porto san Giorgio antistante l'area portuale, presumibilmente identificabile in un soggetto di recente scomparso nel territorio della provincia fermana. L'Autorità giudiziaria, informata dei fatti, ha disposto gli accertamenti a cura della competente Stazione dei Carabinieri per la compiuta identificazione della salma".
Ora c'è da attendere