Bando per la pubblica illuminazione, il Tar riammette la Ottima: ora gara a 2 con la Menowatt

21.09.2022
Aveva ragione la ditta Ottima: l'esclusione dal bando di gara per l'appalto della nuova pubblica amministrazione era ingiusta. Così si è espresso il Tar delle Marche che ieri ha depositato la sentenza e ha accolto il ricorso della Ottima contro la Stazione Appaltante e il Comune sangiorgese.

"Il ricorso e i motivi aggiunti vanno nel loro complesso accolti, con conseguente annullamento del provvedimento di esclusione e riammissione dell’associazione Ottima nella graduatoria finale della presente selezione, fatti salvi i successivi sviluppi procedimentali di competenza della Sua ": così ha scritto il Tar come riporta oggi #ilrestodelcarlinofermo.
Cosa succederà ora? Il bando, predisposta dall'ex amministrazione Loira, per l'aggiudicazione dell'efficentamento energetico della cittá da 9.260.000 euro per 20 anni, sarà una questione a due  tra Menowatt e Ottima. L'obiettivo del progetto a base d'asta è quello di rinnovare il vecchio sistema di illuminazione della città: dall'impianto ai punti luce a led, fino ai sistemi di efficentamento per il risparmio energetico. La palla ora passa gli uffici che dovranno dare i termini per la migliore offerta.
#Portosangiorgiotoday.it