L'appello di Cencetti: il sindaco azzeri la tassa occupazione suolo per tutto il 2022

31.03.2022
Stefano Cencetti
Stefano Cencetti
 "Il Sindaco dia un segnale chiaro, forte ed inequivocabile nel non far pagare alle attività commerciali il suolo pubblico per tutto l’anno 2022 nonostante la fine dello stato d’emergenza che sarà effettivo dal 1 aprile 2022". L'appello arriva da Stefano Cencetti che si fa portavoce dell'istanza del settore commerciale alle prese con una crisi profonda e che da domani si troverà un gravame in più.

"La Politica - scrive Cencetti -  ha l'obbligo morale e civile di farsi carico delle istanze della collettività e tutelare il lavoro delle attività, che sono gli ingranaggi principali per l'economia del nostro Paese. L'aumento di luce e gas del 40%, delle materie prime e queste norme che stanno penalizzando clamorosamente le attività stesse, stanno affossando definitivamente l'economia e stanno facendo abbassare le saracinesche delle attività del nostro Comune, della nostra Provincia ed in generale dell'Italia tutta. Se un'attività chiude, oltre a fermare l'economia, come già detto, lascia senza lavoro numerosi dipendenti creando, di conseguenza, problemi familiari e le città sono svuotate e deserte. Molti Sindaci d’Italia stanno attuando questa misura che dona ossigeno puro alle attività stesse. Sarebbe un grande punto fermo per incentivare il turismo, le presenze turistiche e risollevare le sorti economico-sociali di un paese che ha bisogno vitale di rimettersi al più presto in carreggiata".
#portosangiorgiotoday