Amurri apre agli alleati: il candidato sindaco non deve essere per forza del Pd

03.02.2022
 di Miche Amurri segretario di circolo

Il Partito Democratico sta lavorando alacremente per costruire il futuro di Porto San Giorgio.

Guidato da un gruppo di donne e uomini con grande esperienza politica ed amministrativa è al servizio della città con un progetto molto ampio e di lungo respiro, almeno decennale, messo nero su bianco nel nuovo programma che verrà condiviso con quelli che saranno i compagni di viaggio.
Si è svolto infatti in questi giorni un primo giro di incontri con gli alleati vecchi e nuovi, per costruire un campo ed una coalizione ampi e molto positivo è stato il riscontro.
Il PD ha precisato che non pretende di esprimere un proprio candidato, non porrà veti ma allo stesso tempo non li accetterà, ed è pronto ad un nuovo passaggio con tutte le forze: quelle nuove, quelle che ci sono attualmente ed anche quelle che ci hanno affiancato negli anni passati. In generale con tutti quelli che condividono con noi una visione di città ed un metodo basato sul confronto e sul dialogo.